Voto assistito

Oggetto della pratica Elezioni - Voto assistito
Informazioni generali Dal febbraio 2003, una nuova normativa prevede la possibilità, per gli elettori che non sono in grado di esprimere autonomamente il loro voto,(per impedimenti fisici quali cecità, amputazione delle mani, paralisi o altro impedimento di analoga gravità) di far apporre sulla tessera elettorale in loro possesso, un apposito timbro che li autorizza ad essere accompagnati nella cabina elettorale da persona di loro fiducia. Questa persona può essere un elettore di un qualsiasi Comune della Repubblica. La richiesta di apposizione del timbro deve essere corredata da apposita documentazione sanitaria. Chi ne fosse sprovvisto deve rivolgersi al C.U.P. (Centro Unico di Prenotazione) dell'Azienda Sanitaria per prenotare una visita all'U.O. Accertamenti Clinici per il rilascio della certificazione.
Evento della Vita Essere cittadino
Documenti da presentare certificazione sanitaria che attesti l'impossibilità ad esprimere autonomamente il voto, tessera elettorale, documento di identità valido
Requisiti richiesti essere iscritti nelle liste elettorali del Comune ed essere affetti da un impedimento fisico che impedisca l'autonoma espressione del voto.
Entro quale termine nessuno
Normativa di riferimento Legge 5 febbraio 2003, n. 17 che modifica integrando L'art. 55 del D.P.R. 361/1957 e l'art. 41 del D.P.R. 570/1960
Struttura competente U.O. Anagrafe Stato Civile Elettorale