ANTEPRIMA VIA DELL'ARCO: UNA MOSTRA DAL 12 AL 24 MARZO

ANTEPRIMA VIA DELL'ARCO: UNA MOSTRA DAL 12 AL 24 MARZO

 

ANTEPRIMA VIA DELL'ARCO - lunedì 12 marzo alle ore 17.30 - nella SALETTA DI LETTURA delle Terme - l' INAUGURAZIONE della MOSTRA dedicata a due pittori, Enzo CECCHINI e Antonino STELLA, due artisti che hanno vissuto molti anni a Casciana Terme contribuendo ll'affermazione della tradizionale manifestazione espositiva della “Via dell’Arco”.

L'Amministrazione Comunale e la Pro Loco hanno voluto ricordare e rendere omaggio a questi artisti con l'esposizione delle loro opere presso la sala di lettura della Terme di Casciana in una mostra che sarà APERTA FINO AL 24 MARZO - dalle ore 17.30 alle ore 19.30.

L’intento di questa anteprima è anche quello di risvegliare interesse e attenzione verso le “Arti visive a Casciana Terme” riprendendo l’antica tradizione del primo Novecento, quando si tenevano mostre dei pittori macchiaioli nei locali del “Gran Caffe delle Terme”. 

 

Enzo Cecchini e Antonino Stella presentano due linguaggi diversi il figurativo di Cecchini èrisolto con una tecnica naturalistica curata e descrittiva, opposta a quella di Stella che è realizzata senza riferimento a contenuti o significati ispirati a immagini esistenti intorno a noi, ma risolti con una trasposizione onirica — immaginativa del suo mondo personale. Enzo Cecchini, (Cecina, 1921 — Casciana Terme 2000), fin da giovanissimo intraprese lo studio della pittura, sotto la guida del prof. Bigongiari. All’età di 14 anni la sua famiglia si trasferì a
Livorno, successivamente Cecchini lavorò nel Cantiere Orlando. Nella città labronica iniziarono le
sue prime esperienze espositive nell’orbita della pittura macchiaiola e postmacchiaiola.
In questi anni giovanili, approfondi varie esperienze: dalla decorazione pubblicitaria, alla
scenografia, all’affresco. Negli anni ‘60, con la famiglia si trasferì a Milano dove trovò occupazione
come disegnatore meccanico, contemporaneamente, proseguì la sua attività pittorica; partecipò a
molte rassegne, allestì mostre personali in Italia e all’estero, ottenendo consensi e riconoscimenti.
Nel corso della sua attività è stato recensito da svariati quotidiani, riviste, radio televisioni private e
cataloghi importanti (tra cui Il Quadrato, Comanducci, L’Elite, ESA Arte, In formazione Arte ecc.).
Nel 1984 Enzo Cecchini si trasferi definitivamente a Casciana Terme in via della Pergola, dove aprì
uno ‘Studio Galleria’ e prosegui la sua attività pittorica. Lo studio di Cecchini in breve tempo
divenne meta di riferimento per gli appassionati d’arte, e per gli amici. Le opere poste in mostra
nella “sala di lettura delle Terme” sono ispirate alla tradizione pittorica naturalista del novecento.
Nella maggior parte delle opere troviamo messaggi esistenziali, risolti con una tecnica pittorica di
alto livello espressivo, che superano la contingente quotidianità raggiungono una forte intensità
poetica. Cecchini ha sempre coltivato oltre alla pittura altri interessi culturali, come lo studio della
musica per chitarra, di cui fra l’altro ha lasciato piacevoli composizioni.