GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Oggi, 25 novembre 2017, il mondo celebra la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Dal 1999, anno della sua istituzione, ad oggi molti passi avanti sono stati fatti ma la parità di genere è ancora troppo lontana.

Basti pensare che solo in Toscana dal 2006 al 2015 sono stati 88 i casi di femminicidio, 12 di questi commessi addirittura nella provincia di Pisa. Un dato che ci mostra tutta la gravità del fenomeno, specie se pensiamo che il femminidio rappresenta solo la punta più brutale di un iceberg drammaticamente profondo. L'assassinio, la violenza sessuale, la molestia sono i gesti estremi di un problema molto più generalizzato che vede la sua principale origine nel retaggio culturale che la nostra società si porta dietro da secoli e che investe sia la sfera privata che quella pubblica.

Un problema questo a cui tutte le Istituzioni sono chiamate congiuntamente a dare risposta. Assicurando un impianto normativo che effettivamente tuteli la donna vittima di violenza, sviluppando e migliorando le reti territoriali di assistenza e soprattutto intervenendo a livello culturale ed educativo per raggiungere quella parità di genere necessaria e confacente ad una società che voglia dirsi progressista e moderna dove uomo e donna possano ricoprire in ragione dei propri meriti le stesse posizioni apicali così come nella vita domestica che all'interno del mondo del lavoro e delle Istituzioni.

Perché torno a ribadirlo anche in questa occasione, niente potrà mai arginare completamente il fenomeno se la società non progredirà culturalmente verso una effettiva parità di genere. E su questo aspetto anche le Amministrazioni Comunali hanno il dovere e la possibilità di intervenire. Un percorso che come Amministrazione seguiamo con convinzione anche all'interno della Commissione Pari Opportunità dell'Unione Valdera, appena rinnovata nella sua composizione e di cui facciamo orgogliosamente parte, che per i prossimi due anni concentrerà i suoi sforzi nella valorizzazione delle differenze di genere, nel favorire le condizioni di riequilibrio della rappresentanza tra uomo e donna e contrastando tutte le forme di discriminazione. E proprio in questo senso quest'anno abbiamo pensato che fosse importante anche a Casciana Terme Lari alzare il livello di attenzione, organizzando un intero mese di iniziative per promuovere la parità di genere, il contrasto alla violenza e dare spunti di riflessione alla comunità sulle sue origini e gli importanti passi avanti che culturalmente dobbiamo ancora fare.

Al riguardo colgo l'occasione per invitare tutta la Cittadinanza a partecipare questo pomeriggio all'incontro organizzato presso la Sala Conferenze T. Mattei (polo scolastico di Via S. Pertini, in Perignano) per riflettere proprio sugli aspetti culturali ed educativi alla base della violenza sulle donne.

Qui il link al cartellone delle iniziative: http://www.cascianatermelari.gov.it/mese-contro-la-violenza-sulle-donne3aprogramma/2733